Diagnosi tumori della pelle

I tumori della pelle sono tra i più diffusi nel mondo ed il numero delle persone affette si è incrementato nelle ultime decadi. La buona notizia è che puoi fare molto per proteggere te stesso e la tua famiglia da questo tipo di tumore o diagnosticarlo in tempo in modo che possa essere trattato efficacemente. Di seguito trovi alcuni consigli utili:

  • Proteggiti dai raggi ultravioletti usando una buona crema solare ed indossando occhiali da sole ed indumenti protettivi
  • Evita lettini solari e lampade abbronzanti
  • Effettua dei periodici autocontrolli sulla tua pelle
  • Fai controllare periodicamente la pelle da medici qualificati

 

Quali lesioni devi cercare quando effettui l’auto-controllo della pelle?

Carcinomi basali e a cellule squamose

I carcinomi a cellule basali e squamose insorgono prevalentemente nelle aree che sono molto esposte al sole come la testa, il collo e le braccia ma possono svilupparsi su qualsiasi zona del corpo. Poni particolare attenzione alle neoformazioni che compaiono sulla pelle o a quelle lesioni che non guariscono; ciò che sembra essere una ferita da rasoio ma che non guarisce in pochi giorni qualche volta si rileva essere un tumore della pelle e spesso sanguina facilmente.

I carcinomi a cellule basali possono manifestarsi in molti modi:

  • Aree piatte, indurite, pallide o giallastre, simili ad una cicatrice
  • Macchie rossastre rilevate
  • Piccole lesioni protuberanti, rosa o rosse, trans-lucenti, brillanti o perlacee che possono avere aree blu, marroni o nere
  • Neoformazioni rosa con punti rilevati e un’area avvallata al centro che può contenere vasi sanguigni anomali
  • Lesioni ulcerate (che possono avere aree con croste ed essudato) che non guariscono o che guariscono e dopo ritornano

 

I carcinomi a cellule squamose possono manifestarsi come:

  • Macchie rossastre ruvide o squamose, che possono dare croste o sanguinare
  • Neoformazioni rilevate o protuberanze, che qualche volta hanno una zona più avvallata al centro
  • Lesioni ulcerate (che possono avere aree con croste ed essudato) che non guariscono o che guariscono e dopo ritornano
  • Neoformazioni simili a verruche

 

Entrambi i tipi di cancro della pelle possono svilupparsi come un’area piatta che mostra solo leggeri cambiamenti della pelle normale.

Cheratosi attinica

La cheratosi attinica, meglio conosciuta come cheratosi solare è una condizione della pelle che qualche volta può evolvere in carcinoma squamoso (benché la maggior parte delle volte non succeda).

Le cheratosi attiniche sono causate da una esposizione al sole troppo elevata. Esse sono generalmente piccole (meno di 6 mm), dei punti ruvidi o squamosi che possono essere rosa o color carne. In genere insorgono nella faccia, nelle orecchie, nel dorso delle mani e nelle braccia ma possono anche insorgere su altre zone della pelle esposte al sole. Le persone con una cheratosi attinica in genere ne sviluppano molte di più. Qualcuna di loro può evolvere in carcinoma a cellule squamose mentre altre possono rimanere inalterate o anche regredire spontaneamente. Può essere tuttavia difficile anche per i medici differenziarle dai veri tumori della pelle. Queste aree dovrebbero essere esaminiate da uno specialista in modo da stabilire se possono essere trattate.

Nevi e Melanomi

Un normale nevo (o neo) è in genere un punto sulla pelle uniformemente colorato di nero, marrone o marrone chiaro. Può essere piatto o rilevato. Può essere rotondo od ovale. I nevi sono generalmente meno di 6 millimetri di diametro (largo circa come una gomma per cancellare di una matita). Alcuni nevi possono essere presenti alla nascita ma la gran parte appaiono durante l’infanzia e l’adolescenza. Nuovi nevi che appaiono in età più avanzata dovrebbero essere controllati da un medico.

Una volta che il nevo si è sviluppato, rimane di solito della stessa taglia, forma e colore per molti anni. La maggior parte delle persone presenta nevi e quasi tutti i nevi sono innocui. È comunque importante notare i cambiamenti in un nevo (come la forma, la grandezza o il colore) perché potrebbero essere il segno di un melanoma che si sta sviluppando.

Possibili segni e sintomi di melanomi

Il segno che deve allarmare di più per un melanoma è una nuova piccola macchia sulla pelle o una piccola macchia che sta cambiando in forma, grandezza o colore. Un altro importante segno è una macchia che sembra differente da tutte le altre della tua pelle. Se hai uno qualsiasi di questi segni allarmanti, è meglio che tu ti faccia controllare da un medico.

La regola dell’ABCDE è un’altra guida ai consueti segni del melanoma. Poni attenzione a questa semplice regola e segnala al tuo medico quei “nevi” che presentano queste caratteristiche:

  • “A” come Asimmetria: una metà di un neo o di una voglia non combacia con l’altra
  • “B” come Bordi: i margini sono irregolari, sfrangiati, frastagliati o sfumati
  • “C” come Colore: il colore non è lo stesso su tutta l’estensione e può includere sfumature di marrone o nero o qualche volta con macchie di rosa, rosso, bianco o blu
  • “D” come Diametro: la macchia è più larga di 6 mm di diametro, benché qualche volta i melanomi sono più piccoli
  • “E” come Evoluzione: il neo sta cambiando come forma, grandezza e colore

 

Altri segni allarmanti sono:

  • Una lesione ulcerata che non guarisce
  • Pigmento che si diffonde da un margine di una macchia verso la pelle circostante
  • Rossore o un nuovo rigonfiamento oltre il confine della lesione
  • Cambiamento nelle sensazioni: sensazione di prurito, di indolenzimento o di dolore
  • Cambiamento sulla superficie del neo – squamosità, sanguinamento o insorgenza di un nodulo o una protuberanza

 

Alcuni melanomi non rispettano le regole descritte sopra, per questo è importante parlare con il tuo medico di ogni cambiamento o delle nuove macchie sulla tua pelle o delle neoformazioni che sembrano differenti dal resto dei tuoi nei.

La mappatura dei nei con visita dermoscopica

La mappatura dei nei è una visita dermatologica che consente di visualizzare e memorizzare su un computer le immagini delle strutture pigmentate, verificando se abbiano subito nel tempo un cambiamento di forma e colore.

La dermoscopia è molto importante per la prevenzione e la diagnosi precoce di possibili melanomi. La visita è assolutamente indolore e dura circa 30 minuti.

Prenota una visita per controllare la tua pelle.