Trattamento acne con terapia biofotonica

L’acne è una patologia cutanea caratterizzata dalla comparsa di lesioni della pelle che sono conseguenza di una infiammazione e successiva infezione del follicolo pilifero. Tali lesioni si presentano solitamente sotto forma di brufoli o punti neri, fino ad arrivare a forme più gravi come noduli e cisti che possono comportare anche esiti cicatriziali.

L’acne giovanile e l’acne in età adulta

Nella maggior parte dei casi, l’acne compare durante l’adolescenza: colpisce circa l’80% della popolazione giovanile. Durante la pubertà aumenta l’attività delle ghiandole sebacee e la pelle tende a risultare più secca: il sebo si accumula nei pori fino a formare un comedone, che impedisce il flusso di sebo dai follicoli piliferi all’esterno.

L’acne tuttavia non è solo una patologia dell’adolescenza ma può presentarsi a tutte le età. Ci sono tipi diversi di acne negli adulti: può essere dovuta ad esempio agli squilibri ormonali che si verificano durante la gravidanza, oppure essere indotta da farmaci assunti oralmente o applicati localmente, o ancora da un semplice trauma fisico da sfregamento.

Le cause dell’acne

La principale causa dell’acne è l’ostruzione dei pori della pelle, la quale può avvenire per vari fattori:

  • le ghiandole sebacee producono sebo in eccesso
  • i cambi ormonali associati alla pubertà, alla gravidanza, al ciclo mestruale, allo stress, all’utilizzo di contraccettivi orali (come la pillola)
  • l’utilizzo di alcuni cosmetici
  • l’utilizzo di alcuni farmaci che contengono steroidi, estrogeni, testosterone, fenitoina
  • la sudorazione eccessiva

 

La cura dell’acne con la terapia biofotonica

Fra i vari trattamenti dell’acne, una delle terapie che sta offrendo i migliori risultati si basa sulla tecnologia biofotonica ed è in grado di produrre un significativo miglioramento dell’aspetto della pelle in tutta sicurezza.

Il trattamento biofotonico per la cura dell’acne si è dimostrato efficace a lungo termine senza comportare particolari disagi per i pazienti.

Per cosa è indicata la terapia biofotonica?

La terapia biofotonica è indicata per tutti i tipi di acne, incluse le forme più gravi. È inoltre efficace nel trattamento delle cicatrici da acne.

  • Acne in fase attiva
  • Cicatrici da acne

 

Il trattamento biofotonico

Il trattamento si basa sull’esclusiva tecnologia biofotonica messa a disposizione dall’apparecchiatura Kleresca. Ad oggi, sono solamente 10 i centri in tutta Italia in grado di avvalersi di questa tecnologia, e l’Istituto Medlight è uno di questi.

La tecnica combina l’applicazione di un gel foto-convertitore con l’utilizzo di una luce a LED in grado di emettere multiple lunghezze d’onda, al fine di stimolare a livello cellulare i meccanismi di riparazione propri della cute.

Il gel consente alle diverse lunghezze d’onda di penetrare nel derma eliminando i batteri e stimolando la riparazione cutanea. Il trattamento favorisce inoltre la produzione di collagene e contribuisce a eliminare le cicatrici acneiche.

Le sedute del trattamento biofotonico

La terapia biofotonica prevede generalmente due sedute settimanali distribuite nell’arco di sei settimane.

In ogni seduta viene applicato sulla pelle del viso il gel foto-convertitore e successivamente viene illuminato dalla luce a led per una durata di circa 9 minuti.

I risultati

Il trattamento offre ottimi risultati nella cura dell’acne in fase attiva e nella riduzione delle cicatrici da acne.

I risultati si mantengono per un periodo di almeno sei mesi.