Filler acido ialuronico Firenze

I filler (dall’inglese to fill = riempire) sono delle sostanze riempitive anallergiche, biocompatibili e completamente riassorbibili dall’organismo, utilizzate in medicina estetica nel rimodellamento dei volumi del volto, nella riduzione delle rughe e dei segni dell’invecchiamento cutaneo, o nel rimodellamento delle labbra.

  • Correzione rughe superficiali
  • Miglioramento delle rughe profonde
  • Ridefinizione dei volumi di labbra e zigomi ed, in generale, dei contorni dell’ovale.
  • Correzione cicatrici

I filler di acido ialuronico

L’acido ialuronico è il filler di utilizzo più comune e non a caso: offre infatti ampie garanzie di stabilità e, nelle formulazioni più moderne, garantisce anche un’ottima durata del risultato.

Si tratta di una sostanza naturalmente presente nel derma, sebbene però la sua concentrazione tenda a diminuire con l’avanzare dell’età, provocando una perdita di elasticità e morbidezza della pelle.

Come avviene il trattamento

L’acido ialuronico viene iniettato attraverso siringhe sterili e monouso con appositi aghi sottilissimi o microcannule, senza interferire sulla mobilità mimica e sull’espressione del volto. Tali microiniezioni permettono di stimolare la funzionalità cellulare delle pelli mature, andando a ripristinare le caratteristiche di compattezza e luminosità della cute. L’utilizzo avanzato di questi presidi permette un rimodellamento globale dei contorni dell’ovale con risultati ottimali.

Ogni singola seduta ha una durata di 15-30 minuti e viene eseguita a livello ambulatoriale. Al termine della seduta è possibile riprendere immediatamente le normali attività.

I risultati

La media della durata di un impianto di acido ialuronico è di 4-8 mesi. Sulla durata dei risultati del trattamento influiscono tuttavia variabili come il metabolismo della parte trattata (la zona periorale, per esempio, è interessata da una mimica importante, con un riassorbimento del filler conseguentemente più veloce) o lo stile di vita del soggetto (nei pazienti affetti da stress e nei fumatori, il riassorbimento è sicuramente più rapido).