Fotoringiovanimento Firenze

Il fotoringiovanimento cutaneo prevede l’utilizzo di un’innovativa tecnica di biostimolazione che sfrutta l’azione della luce pulsata per favorire la produzione di collagene e fibre elastiche: il risultato è un miglioramento del tono cutaneo e una pelle più giovane e fresca, senza macchie e senza segni di rilassamento.

Per chi è indicato il fotoringiovanimento cutaneo con tecnica luce pulsata

Il trattamento di fotoringiovanimento con luce pulsata è indicato nei pazienti che presentano discromie su viso, collo, décolleté, mani, ossia le zone del nostro corpo che sono maggiormente fotoesposte e quindi più soggette a invecchiamento cutaneo.

La tecnica della luce pulsata è efficace sia per le alterazioni cutanee di origine pigmentata (come lentigo senili, cheratosi e macchie solari) sia per quelle di origine vascolare (teleangectasie, couperose, angiomi e poichilodermie)

Il trattamento con luce pulsata IPL

La luce pulsata ad alta intensità IPL (dall’inglese Intense Pulsed Light) agisce su diverse lunghezze d’onda e in modo selettivo sui tessuti, permettendo di ottenere ottimi risultati nel trattamento del foto-danneggiamento cutaneo.

L’energia emessa dalla luce colpisce direttamente l’eccesso di melanina presente negli strati più profondi dell’epidermide, favorendo l’eliminazione delle discromie cutanee senza danneggiare i tessuti circostanti.

Risultati

Oltre a eliminare le macchie cutanee, l’azione della luce pulsata stimola la produzione di nuovo collagene ed elastina, favorendo un miglioramento della texture cutanea nella zona trattata.

Durata del trattamento

Il fotoringiovanimento con luce pulsata è un trattamento rapido e indolore. La durata e il numero delle sedute variano a seconda dell’inestetismo e dell’area da trattare: per risultati apprezzabili sono generalmente necessarie almeno 4 sedute di circa 30 minuti ciascuna.