Peeling chimico Firenze

Il peeling (dall’inglese to peel=spellare) è un trattamento di medicina estetica utilizzato per migliorare la texture cutanea ed eliminare o ridurre gli inestetismi cutanei quali: macchie della pelle, piccole rughe, smagliature, cheratosi, cicatrici.

Aree di trattamento

Il peeling chimico offre ottimi risultati nel trattamento di inestetismi cutanei su viso, collo, décolleté, mani.

Come avviene il trattamento

La pelle è un organo dinamico. Ogni giorno, lo strato corneo elimina un numero infinito di cellule cheratinizzate. Il peeling chimico riproduce questo processo accelerandolo, attraverso l’applicazione di sostanze come l’acido glicolico, l’acido piruvico, l’acido mandelico, l’acido retinoico, l’acido salicilico, solo per citare le più comuni.

Tali sostanze vengono applicate sulla superficie dell’area da trattare mediante l’uso di una spugnetta o di un pennello in modo da ricoprire la zona interessata.

Il trattamento viene effettuato in sede ambulatoriale e consente un immediato ritorno alle normali attività quotidiane.

Effetti del peeling chimico

Un peeling superficiale si limita a stimolare il turnover cellulare, velocizzando la normale esfoliazione dello strato corneo. I peeling che agiscono a livello più profondo, invece, creano un’esfoliazione più in profondità a livello dell’epidermide e del derma, per favorire la produzione di glicosaminoglicani e nuove fibre collagene.

Sta al medico estetico scegliere il tipo di peeling più adatto all’inestetismo da trattare e alla pigmentazione della pelle, miscelando gli agenti chimici nelle giuste proporzioni.