Discromia della pelle: il colore marrone svela le macchie

I colori della pelle parlano di noi e del nostro corpo | Parte 2

Indipendentemente dalla tonalità, il marrone è il tipico colore con cui si manifestano le macchie. Queste rappresentano uno dei principali segni dell’invecchiamento cutaneo, ma la loro comparsa non è dettata solo dal nostro orologio biologico.

Macchie e macchie scure appaiono spesso:

– dopo la scomparsa di brufolo;

– dopo la guarigione di una puntura d’insetto, taglio, ustione;

– per l’utilizzo di alcuni farmaci (es. antinfiammatori non steroidei – FANS, le tetracicline e i farmaci psicotropi);

– dopo l’utilizzo di un prodotto che irrita la pelle;

– per cause ormonali (pillola o gravidanza).

 

Esistono poi altri due tipi di macchie, di natura differente: le lentigo senili e le lentigo solari.

Le lentigo senili sono il tipico esempio di macchie provocate dai processi d’invecchiamento. Sono chiazze scure, tondeggianti che possono coinvolgere lo strato più superficiale e anche quello profondo della pelle.  Sono molto evidenti a livello di mani e del volto. Sole, fumo, smog e vento sono agenti esterni che possono accelerare il fenomeno dell’invecchiamento cutaneo perché i radicali liberi danneggiano la pelle, rendendola più delicata e fragile: i meccanismi che regolano la produzione di melanina si indeboliscono e il risultato è una produzione irregolare del pigmento.

Le lentigo solari sono invece macchie nate come conseguenza di un’eccessiva esposizione ai raggi solari. Appaiono nel viso e nelle zone maggiormente esposte al sole e alle radiazioni UV. Queste macchie sono di colore giallo scuro o nocciola.

Come trattare le macchie?

Esistono diverse terapie che possono aiutare i pazienti a schiarire o rimuovere le macchie, e devono essere effettuate e prescritte sempre da un medico specializzato:

– laserterapia

– peeling chimici

– crema schiarente

Infine, anche dal mondo della cosmetica troviamo ottimi alleati contro le macchie: sebbene i prodotti di make-up non schiariscano le macchie, possono aiutare a coprirle, uniformando così il colore del viso.

Fondamentale, rimane sempre la prevenzione, soprattutto per quanto riguarda la comparsa di macchie dovute ad una cattiva esposizione al sole: il primo trattamento efficace, infatti, comincia con l’applicazione di una protezione solare che va utilizzata quotidianamente, anche quando all’aperto piove o nevica, perché i raggi ultravioletti passano anche attraverso le nuvole. Per ottenere la protezione di cui hai bisogno, usa una crema solare che offra SPF 30 o superiore, una protezione ad ampio spettro e ossido di zinco o biossido di titanio. 

 

Per maggiori informazioni su questi inestetismi, o per prenotare una visita con gli specialisti di Medlight, contattaci o chiamaci al 055 410180.

Condividi sui Social