La beauty routine per la cura del viso

Beneficia di questo periodo di quarantena per dedicarti alla cura quotidiana della tua pelle.

di

La beauty routine per la cura del viso passa attraverso piccoli gesti che, se ripetuti quotidianamente, possono aiutarci ad avere una pelle sana e luminosa e a ridurre i segni dell’invecchiamento.

In questo periodo, in cui il Coronavirus imperversa e siamo costretti a casa in quarantena, non abbiamo scuse e possiamo dedicarci con più cura a noi stesse. Vediamo allora come strutturare una beauty routine per la cura della pelle del viso.

Detergere, nutrire, proteggere sono le nostre parole d’ordine.

Beauty Routine step 1: chi ben comincia… Detersione

È importante cominciare con una buona detersione, mattina e sera. Molte donne (e uomini) pensano che lavarsi il viso la sera sia sufficiente, invece è molto importante una buona detersione anche la mattina per andare ad eliminare la crema che abbiamo applicato la sera. Latte detergente? Sapone a risciacquo? La scelta del detergente dipende dal tipo di pelle e anche dal gusto personale.

Per le pelli secche e sensibili meglio utilizzare prodotti delicati come un latte detergente o un’acqua micellare, ricordiamoci infatti che detergenti troppo aggressivi tendono a seccare la pelle poiché eliminano i lipidi superficiali della pelle permettendo all’acqua di evaporare.

Anche per le pelli miste e grasse l’errore più comune è fare una pulizia del viso troppo aggressiva, questa infatti non farà altro che aumentare ancora di più la produzione di sebo rendendo la pelle ancora più unta. Va quindi utilizzato un detergente delicato per le pelli grasse, come un gel senza sapone o una soluzione micellare.

La sera puliamo il viso con latte detergente per rimuovere il trucco e le impurità che si depositano sulla pelle.

Beauty Routine step 2: nutriamo la pelle

La mattina spazio poi ad un buon idratante che deve essere in grado di ripristinare i fattori di idratazione.

Per le pelli secche questo permette di prevenire la secchezza cutanea e ridurre la ruvidezza. Bene quindi creme che contengono urea, o creme con lipidi cioè a base di molecole grasse che aiutano a trattenere l’acqua e nutrire la pelle.

Per le pelli miste e grasse l’idratazione continua ad essere fondamentale, pelle grassa infatti, non vuol dire idratata. I prodotti da utilizzare devono avere una texture più fluida e leggera come creme idratanti a base d’acqua.

Per la sera, oltre a idratare la pelle possiamo andare ad utilizzare un prodotto specifico per le varie problematiche, acido ialuronico o retinolo per i segni dell’età, vitamina C per le macchie, prodotti purificanti per le pelli impure.

Maschere idratanti a base di acido ialuronico da tenere in posa per almeno a 10-15 minuti da fare 2 o 3 volte a settimana, sono adatte soprattutto alle pelli secche. Utile è applicare 2-3 volte a settimana, specie per le pelli grasse, prodotti esfolianti a base di alfa e beta idrossiacidi che ci aiutano a rimuovere le cellule morte, liberare i pori e ad avere una pelle pulita.

Beauty Routine step 3: proteggiamo la pelle

Non dimentichiamo infine, nella nostra beauty routine quotidiana la protezione solare.

È fondamentale applicarla tutto l’anno, magari con fattore di protezione più bassa in inverno. I raggi solari UVA infatti passano attraverso le nuvole e anche attraverso i vetri. Quindi mi raccomando: non dimentichiamola mai! La scelta del solare, come per l’idratante viene fatta in base al tipo di pelle, più corposa per pelli secche, più fluida per le pelli grasse. Infine ricordiamoci che il solare non sostituisce l’idratante e che il solare va sempre messo dopo l’idratante.

 

Nota bene: Le indicazioni sopra riportate sono di carattere generale. Non sempre è facile determinare la propria tipologia di pelle e la corretta beauty routine. Se sono presenti allergie o patologie della pelle è opportuno ricorrere a indicazioni personalizzate di un dermatologo.

Condividi sui Social

Torna in alto