Ottobre Rosa: la prevenzione passa anche dalla pelle

Controlli periodici non solo al seno ma anche ai nei per scongiurare melanomi

Una diagnosi precoce può salvare una vita

 

In occasione dell’Ottobre Rosa, mese dedicato alla prevenzione dei tumori ed in particolare di quello al seno, anche Medlight ed i suoi specialisti scendono in campo per sensibilizzare pubblico e pazienti ad effettuare controlli periodici non solo al seno ma anche ai nei per scongiurare la nascita di melanomi.

La prevenzione del melanoma

Di cosa si tratta? Il melanoma cutaneo è un tumore della pelle che può colpire ogni parte del corpo e che se trascurato può rivelarsi mortale. In Italia ogni anno vengono colpite circa 13 persone ogni 100.000, ovvero circa 6.000 nuovi casi all’anno, uomini e donne in egual misura.

Ce ne parla il Dr. Franco Paciolla, presidente CDA Medlight specialista in dermatologia. “Il melanoma è un tumore maligno della pelle molto insidioso, perchè spesso si confonde con i nei presenti nel corpo; nasce da un’alterazione del DNA dei melanociti, cellule che producono la melanina, pigmento che protegge la pelle dai raggi dannosi – afferma il Dr. Paciolla -. Ne esistono quattro tipologie: il melanoma a diffusione superficiale (nel 70% dei casi), lentigo maligna melanoma, melanoma lentigginoso acrale ed infine il più aggressivo che è il melanoma nodulare”.

Come riconoscere un melanoma e fare prevenzione?

“Il primo campanello di allarme possiamo averlo quando notiamo un’alterazione di aspetto in un neo che è sempre stato stabile, e che riguarda la sua forma, la dimensione ed il colore spiega il Dr. Paciolla -, oppure quando ne compaiono di nuovi: fino ai 30/35 anni è normale, ma dai 35/40 in su bisogna attivarsi.

Se vogliamo fare una diagnosi precoce senza aspettare i sintomi veri e proprio del melanoma (es. neo che sanguina o si ulcera) – prosegue il Dr. Paciolla -, la parola d’ordine da seguire è PREVENZIONE, seguendo due strade: visita annuale dallo specialista per un esame dermatoscopico non invasivo e un autoesame mensile con uno specchio e una buona fonte di luce per analizzare letteralmente dalla testa ai piedi le parti interessate per verificare se ci sono cambiamenti morfologici nei nostri nei”.

Iniziativa per le donne operate di tumore al seno

All’interno di Medlight opera in qualità di chirurgo plastico il dr. Fabio Quercioli, che anche per il mese di ottobre rinnova l’iniziativa di consulenza gratuita a tutte le pazienti operate di tumore al seno per rendere loro accessibile la competenza ed esperienza chirurgica necessaria per la ricostruzione mammaria post mastectomia. Nel rispetto delle esigenze e dei tempi di ognuna, saranno predisposti all’interno della nostra struttura percorsi personalizzati, dalla prima visita, all’intervento, sino a tutti i controlli successivi. Le pazienti verranno accolte e sostenute in questa fase critica in cui si ha bisogno di guardare avanti e lasciarsi alle spalle l’esperienza della malattia. Gli interventi ricostruttivi saranno effettuati con costi il più possibile contenuti e agevolazioni di pagamento, in un’ottica che mette al primo posto umanità e solidarietà.

Per avere maggiori informazioni sulle prestazioni di Medlight contattaci chiamando il numero 055 410180 o prenota una visita con i nostri specialisti.

 

Le visite mediche si svolgono in totale sicurezza, grazie all’attenta e costante sanificazione di tutti i locali in osservanza del protocollo di sicurezza applicato da tutto il personale e dagli ospiti esterni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

Condividi sui Social