Quanto durano le protesi al seno?

I moderni impianti non hanno una data di sostituzione: questo perché bellezza e salute sono al sicuro quando si scelgono protesi di qualità certificata.

tipologie di protesi per mastoplastica additiva

Il recente caso che ha coinvolto l’ente francese GMED e una nota multinazionale riguardo a dei possibili rischi legati a una certa tipologia di protesi testurizzate ha riaperto la discussione sugli impianti di silicone per il seno: hanno controindicazioni? Ogni quanto vanno sostituite?

La mastoplastica additiva è l’intervento di medicina estetica più richiesto d’Italia; è naturale, quindi, che una donna che ha programmato l’intervento, così come una che vi si è già sottoposta, vogliano essere rassicurate sulla qualità e sulla durata di quella che diventerà a tutti gli effetti una parte del loro corpo.

 

È necessario sostituire le protesi al seno?

Le protesi che vengono utilizzate oggi in chirurgia estetica nascono da approfonditi studi di laboratorio, ricerca ingegneristica e tecniche produttive all’avanguardia: gli impianti migliori, o di “sesta generazione”, permettono di aumentare il volume del seno con un effetto il più naturale possibile, offrendo allo stesso tempo i più alti standard di sicurezza.

Le protesi più recenti ed avanzate sono realizzate per essere impiantate e rimanere in sede per un tempo indeterminato, senza richiedere sostituzioni, a meno che la paziente non scelga di cambiarle spontaneamente e per ragioni estetiche.

Chiaramente esistono più tipologie e diversi marchi di protesi: sarà il chirurgo a consigliarvi sull’impianto più adatto al vostro caso e – ovviamente – ad indicarvi la durata della vita della protesi e l’eventuale necessità di sostituzione.

 

Quali protesi scegliere?

Marchi e prodotti differenti permettono di ottenere un riempimento e una proiezione che soddisfano tutti i gusti e le necessità, ma l’importante è utilizzare degli impianti che garantiscano il massimo quando si tratta di sicurezza e resistenza.

Presso Medlight ci affidiamo a protesi di assoluta qualità, che assicurano la maggiore naturalezza possibile e soprattutto la massima stabilità, grazie al particolare gel al silicone utilizzato. Tutti gli impianti che utilizziamo rispettano (e superano) ampiamente gli standard europei in materia di qualità e sicurezza (Marchio CE) e sono progettati e testati per resistere a qualunque tipo di stress fisico e meccanico.

 

Allora quando si sostituiscono le protesi?

Grazie alle tecniche operatorie sempre meno invasive e ai materiali high-tech, il numero dei casi che richiedono la sostituzione di una protesi è davvero molto basso. Questo perché gli impianti di sesta generazione sono garantiti a vita e progettati per avere una durata che possiamo definire illimitata.

Se la sostituzione si rende necessaria a causa di complicanze, solitamente è la casa produttrice a dover fornire nuove protesi, in alcuni casi anche senza costi aggiuntivi per la paziente.

Il caso più frequente, non legato a problematiche mediche, è la sostituzione volontaria da parte della paziente: viene richiesta per migliorare la silhouette, aumentare (o ridurre) il volume del seno, modificare l’esito di un intervento precedente.

 

Contattateci cliccando qui  o chiamateci al 055 410180 e prenotate una consulenza per maggiori informazioni sulle protesi o sugli interventi di mastoplastica additiva e sostituzione: la nostra equipe di chirurghi e medici estetici è pronta a consigliarvi e a rispondere alle vostre domande.

Condividi sui Social